Crea sito

Amatrice nel cuore il 27 agosto il concerto evento in località Cardito


Un anno fa il centro Italia veniva sconvolto dal terremoto, erano le ore 3:36 quando la violenta scossa distruggeva interi paesi e si portava con se ben 249 vittime.
Ad un anno di distanza tanto ancora c’è da fare per le popolazioni che hanno perso praticamente tutto, uno dei centri più colpiti Amatrice, dove per ricordare le vittime di quella notte terribile, si è svolta una fiaccolata, il corteo ha percorso le strade principali, avvicinandosi alle tre palazzine di edilizia popolare in cui la notte del sisma persero la vita 19 persone.
Tanti in questo anno gli eventi di solidarietà organizzati per raccogliere fondi per le popolazioni colpite dal sisma e proprio ad un anno di distanza in località Cardito nel comune di Amatrice ,una specie di anfiteatro naturale della montagna , domenica 27 agosto si svolgerà il concerto-evento gratuito Amatrice Nel cuore , sotto la direzione artistica di Luca Barbarossa , parteciperanno Gianni Morandi, Carmen Consoli, Irene Grandi, Mannarino, Tosca , con il supporto della Social Band (Stefano Cenci alle tastiere, Claudio Trippa e Mario Amici alle chitarre, Emanuele Ciampichetti al basso, Meki Marturano alla batteria).

Il concerto vuole essere un contributo alla ricostruzione «non solo di ciò che è crollato fisicamente ma del tessuto emotivo, il più difficile da ricostruire» questo quanto espresso da Luca Barbarossa.
Il concerto Amatrice nel cuore si terrà a partire dalle ore 15:00 per la durata di circa 3 ore, la località Cardito a 1300 metri di altitudine dovrà essere raggiunta a piedi infatti non sarà possibile parcheggiare nelle sue vicinanze.
Tante le adesioni giunte da tutta Italia per questo concerto e nelle parole del direttore artistico Barbarossa tutte le precauzioni per poter vivere al meglio questa giornata: “Ricordiamoci che siamo in una zona terremotata e strade e strutture hanno subito i danni che sapete. Cercate di venire su con macchine e navette piene, ospitate e fatevi ospitare, attrezzatevi per camminare, siamo a 1300 metri di altitudine in pieno giorno, col sole di agosto e non si potrà parcheggiare a ridosso dell’area prescelta. Zainetti, acqua, panini, scarpe comode. L’acqua verrà distribuita anche dagli organizzatori. Noi ce la stiamo mettendo tutta per garantire la sicurezza, insieme a SIAE, Prefettura, Amministrazione Comunale di Amatrice, Vigili del fuoco, Protezione Civile, Carabinieri, Polizia Municipale, Polizia Stradale, volontari. Deve essere una giornata di festa, di memoria e di musica. Attrezzatevi con una busta per portare via i rifiuti che produrrete, dobbiamo lasciare il posto meglio di come lo abbiamo trovato. Daje».
L’evento Amatrice nel cuore fa parte del progetto SIAE per Amatrice,in questo modo la Società Italiana degli Autori e degli Editori vuole sostenere concretamente la ripresa delle attività formative e culturali di Amatrice, e per questo ha siglato un protocollo d’intesa con il Comune laziale colpito dal sisma dello scorso 24 agosto.